Vai al forum:
 
Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media

Web Forum 12.12.17 ore 12.00

#11
Su PubMed ricercando "Carpagnano AND lung cancer" troverà i link dei suddetti studi.

Sì effettivamente nella real life così come in letteratura si evidenziano delle differenze di genere soprattutto nelle comorbidità cardiovascolari con una maggiore prevalenza nel sesso femminile, mentre la sindrome overlap ha maggiore prevalenza nel sesso maschile.
#12
Grazie. Li consulterò. E' una tematica che mi interessa molto.
#13
La presenza di comorbilita croniche aggrava notevolmente le condizioni e la prognosi dei pazienti affetti da BPCO. Secondo lei gli eventuali decessi di questi pazienti sono da considerare causati da comorbilità o complicanze della BPCO?
#14
Dalla sua presentazione leggo che la spirometria con reversibilita’ resta il GOLD standard diagnostico. Che lei sappia prof si sta lavorando sulla creazione di nuovi test diagnostici?
#15
Sulla questione dei decessi, non c'è una risposta univoca. Spesso il decesso è correlato alle comorbilità cardiovascolari. Altre volte la storia clinica del paziente BPCO evolve verso un'insufficienza respiratoria che può essere causa di ulteriori complicazioni ed eventuali decessi.

Al momento non esistono test diagnostici che possano sostituire la spirometria con test di broncoreversibilità nella diagnosi di BPCO. Probabilmente un ruolo importante potrebbe rivestire in futuro l'oscillometria per lo studio delle piccole vie aeree, ma al momento non vi è nessuna indicazione in tal senso.
#16
Crede che la predisposizione genetica giochi un ruolo importante nella BPCO? Abbiamo dati recenti?
#17
In tal senso ci sono lavori recenti di Bartolomeo Celli proprio sulla predisposione genetica ad avere un declino funzionale più rapido nei pazienti adulti con BPCO. Anche lo stesso studio nostro sul DNA mitocondriale e stress ossidativo nel NSCLC conferma in parte una componente genetica nello svilluppo di patologie fumo-correlate.
#18
L'invecchiamento è spesso associato a modifiche ormonali, biologiche e immunologiche in senso proinfiammatorio
riassumibili nella definizione ‘‘inflamm-ageing" responsabile di diverse patologie tra cui la BPCO. Cosa avviene a livello respiratorio?
Quali sono le modifiche o le alterazioni strutturali che interessano l'apparato respiratorio?
#19
La risposta immunitaria in termini pro-infiammatori nei pazienti di età più avanzata si correla ad una ridotta capacità di risposta alle invasioni microbiche. Questo comporta una maggiore frequenza di infezioni in termini di riacutizzazioni di BPCO, polmoniti, TBC e nei casi peggiori ARDS e sepsi. Inoltre tale ridotta capacità di risposta correla con un peggioramento degli outcome della patologia respiratoria, con un prolungamento dei giorni di degenza ospedaliera o incremento di accessi ambulatoriali.
#20
Per continuare la discussione vi diamo appuntamento ai prossimi web forum.

- Merqurio Editore -



[-]
Risposta rapida
Messaggio
Scrivi qui il tuo messaggio.

Verifica Immagine
Per favore inserisci il testo contenuto nell'immagine nella casella di testo sotto ad essa. Questa operazione è necessaria per prevenire gli spam bot automatici.
Verifica Immagine
(maiuscole indifferenti)

Vai al forum: